123

Del viola e della Quaresima

del viola e della quaresima
Partiamo da un colore: il viola.
E comportiamoci come facciamo solitamente; cerchiamo di risolvere qualche dubbio.
Per esempio, perchè a teatro indossare il colore viola porta sfortuna?
Questo colore, tanto odiato da tutti gli artisti, è quello dei paramenti sacri usati durante la Quaresima; nel Medioevo, proprio in questo periodo, qualsiasi rappresentazione teatrale veniva vietata, procurando non poche difficoltà economiche alle compagnie degli attori.
Che dite, ci avviciniamo un po' a quelli che sono gli argomenti che trattiamo solitamente?
Facciamolo! Cercando un filo conduttore.
C'è confusione quando si parla dei matrimoni da celebrare durante il periodo della Quaresima; ci si può davvero sposare? Nel caso fosse così, le nozze devono avere un tono dimesso? C'è qualche implicazione con i fioretti o il digiuno quaresimale?
La convinzione, errata, che non ci si possa sposare durante questi quaranta giorni deriva da quelli che erano i cinque precetti generali della Chiesa e che effettivamente vietavano il matrimonio durante la Quaresima.
La Chiesa ha comunque la facoltà di introdurre, eliminare o modificare tali precetti; ecco spiegato il perchè di un veto non più valido.
Elenchiamo i precetti:
1. Partecipare alla Messa la domenica e le altre feste comandate e rimanere liberi da lavori e da attività che potrebbero impedire la santificazione di tali giorni;
2. Confessare i propri peccati almeno una volta all'anno;
3. Ricevere la Comunione almeno a Pasqua;
4. Astenersi dal mangiare carne e osservare il digiuno nei giorni stabiliti dalla Chiesa;
5. Sovvenire alle necessità materiali della Chiesa, secondo le proprie possibilità.
Soffermarsi sul quarto punto ci permette di dirimere ogni questione; il "digiuno nei giorni stabiliti" riguarda il mercoledì delle ceneri e il venerdì Santo; il sabato si può comunque offrire un ricevimento libero da ogni condizionamento, fatta eccezione per le rinunce personali e intime relative a questo periodo dell'anno, anche la domenica si può festeggiare senza limitazioni, essendo il giorno del Signore, anche durante la Quaresima si è sciolti da ogni fioretto.
Rimane un'unica curiosità, quanti di voi hanno scelto questo periodo per convolare a nozze?
Parco dei Principi
Parco dei Principi
"Parco dei Principi" è frutto della passione e del lavoro della famiglia Scirano che inizia 60 anni fa ed arriva fino ad oggi ricca di spazi ben equilibrati, ariosi e ben curati ideali per ospitare in maniera esclusiva ed elegante gli ospiti dei grandi eventi.